Dillo con una cartolina

La creatività diventa solidarietà

DILLO CON UNA CARTOLINA
Venerdì 21 dicembre 2018
(ore 11.00 – 23.45)
Palazzo Camozzini
Via San Salvatore Vecchio, 6
Verona

Scarica il programma dell’evento

«Ci vogliono i riti». «Che cos’è un rito?» disse il piccolo principe.
 «Anche questa è una cosa  da tempo dimenticata»,  disse la volpe.
 «È quello che fa un giorno  diverso dagli altri giorni,  un’ora dalle altre ore».

“Dillo con una cartolina” consiste in una giornata di creatività e solidarietà pre natalizia: l‘obiettivo dell’evento è “l’educazione alla solidarietà e alla cittadinanza mondiale”. Il 50% dei proventi in beneficenza saranno devoluti al Progetto Scaldacuore di Anna Orazietti.
L’evento è patrocinato da Regione Veneto Ulss9, Comune di Verona, Miur Veneto e Unicef Italia.

 La Cartolina Postale in Italia è stata ufficializzata il 1 gennaio  1874 e da allora è rimasta indimenticabile mezzo di  comunicazione e vicinanza, fino al giorno d’oggi. Si è appena conclusa infatti la campagna creativa solidale  “Solo in Cartolina”,  una Call nazionale per artisti realizzata e promossa   pro-bono e spontaneamente da un collettivo apartitico e indipendente di creativi e professionisti della comunicazione, che non hanno potuto fare a meno di usare la propria voce, la propria penna grafica, il proprio tempo e la propria energia per prendere le parti delle organizzazioni che sono in mare tutti i giorni e tutte le notti, a salvare vite umane.  É stata raggiunta la quota di  10.000 cartoline.

L’evento Dillo con una cartolina nasce da qui e intende portare  a Verona una giornata speciale di amore e creatività,  solidarietà e sostenibilità. L’obiettivo dell’evento è “l’educazione alla solidarietà e alla  cittadinanza mondiale” contro ogni diversità: ecco perchè  abbiamo scelto come beneficiario di questo evento, “Progetto  Scaldacuore”*, da sempre attivo con progetti di aiuto per i più  svantaggiati.

Obiettivi dell’evento

EDUCARE alla solidarietà, al  rispetto e alla “cittadinanza  mondiale” contro ogni forma di  intolleranza e odio.

FARE partecipazione attiva su più  livelli. Associazioni, onlus, soggetti  svantaggiati, mamme, studenti:  sono una piccola parte di chi abbiamo coinvolto e che ha contribuito a rendere così speciale questo progetto.

REALIZZARE qualcosa di  concreto: la creatività e la  riflessione non bastano. Ecco  perchè il giorno dell’evento  faremo un’asta di beneficenza.

SOSTENERE e promuovere il  panorama artistico in Italia.

LA FORTUNA È UN FATTO DI GEOGRAFIA

 è il messaggio di Bandabardò ed è una delle cartoline ricevute che più ci  ha colpito. Per la verità disarmante che queste  poche parole racchiudono. Per la crudezza e spietatezza di ciò che  implica questa verità. Perché sottolinea il senso implicito di  gratitudine che dovremmo tutti avere  per la nostra condizione di benessere

(*)CHI SOSTENIAMO E PERCHÈ

SCALDACUORE è un progetto  nato nel 2016 da  un’iniziativa di Anna Orazietti. “Crediamo nella solidarietà come valore  fondante della persona.  Pertanto raccogliamo  vestiti e accessori per bambini da O a 12 anni,  li riordiniamo e poi li doniamo. Operiamo attraverso segnalazioni pervenute  dalle assistenti sociali e da gruppi di  solidarietà, distribuiamo gratuitamente abitini  e accessori quali carrozzine, passeggini, giocattoli.”

Dare dignità alle persone in difficoltà è il leitmotiv di questo progetto  e proprio per questo noi di Greenlight Italia  l’abbiamo scelto. Una realtà relativamente  nuova, da sostenere e da portare avanti per il  messaggio e il contributo così importante che  continua a dare.

Chi ci sostiene

Partners